Progetto: digitalizziamo i nonni

Sono nati in un mondo totalmente diverso da quello in cui vivono ora, un mondo senza computer, televisione e pochi rari telefoni e nel corso della loro vita sono stati testimoni di storie incredibili, a volte piu’ grandi di loro…che amano raccontare e ri-raccontare, ogni volta con le stesse parole.

Spesso diamo per scontate le storie dei nostri nonni, le conosciamo a memoria e sono sempre le stesse, ma quello che a volte rischiamo di dimenticare e’ che le loro narrazioni non dureranno per sempre.

E perche' non insegnargli anche a usare internet?

Voglio lanciare tramite questo blog una sorta di ARCHIVIO VIVENTE della valle: la tecnologia diventa sempre meno costosa e piu’ alla portata di tutti. Un semplice lettore mp3 spesso e’ dotato anche di un microfono per registrare suoni, e molti computer offrono lo stesso strumento come parte del pacchetto Windows (guardate nel menu accesori e troverete un programma che si chiama registratore di suoni o simile). Non occorrono microfoni se il vostro pc ne ha gia’ uno incorporato (se avete una webcam incorporata avete anche un microfono).

La prossima volta che vi trovate in compagnia dei vostri nonni, zii, o parenti perche’ non registrare le loro storie in un file audio?

Voglio creare una piccola sezione “documentaristica” dedicata alla Val Trebbia Storica e conto sul vostro aiuto per ampliare il progetto. Oggigiorno e’ facile tagliare fuori i mediatori e le spese dal processo creativo e condividiere le nostre storie con una qualita’ simile a quella dei professionisti del settore.

Costruiamo insieme l'archivio vivente della Val Trebbia

Potete contattarmi via email a altavaltrebbia@gmail.com per inviare i vostri file audio e una breve presentazione della storia che volete consegnare all’archivio. Non preoccupatevi troppo del formato, eventualmente penseremo noi a tagliare o sistemare le parti che hanno bisogno di editing.

A breve conto di lanciare il primo podcast parlandovi delle storie tratte dalla memoria vivente dei miei nonni.

A presto e se avete bisogno di supporto tecnico non esitate a contattarmi!

Claudia

Links

http://windows.microsoft.com/it-IT/windows-vista/Record-sound

http://www.maecla.it/Materiali_fortic/EsercitazioniA/Eserc%20Mod%202%20Registrare%20suoni.pdf

Free software per registrare, remixare e modificare suoni http://audacity.sourceforge.net/?lang=it

4 responses to “Progetto: digitalizziamo i nonni

    • E non sono gli unici, in effetti non penso che solo perche’ sono nati in un mondo diverso debbano essere esclusi dai tanti stimoli che Internet puo’ fornire, senza parlare delle comodita’ pratiche di tanti servizi online. Ci vogliono piu’ nonni digitali secondo me e chi se non i nipoti, o la generazione che e’ nata nel mondo di internet, puo’ insegnargli i primi passi?

  1. Complimenti per l’idea dei “nonni digitali”! Pensavo a qualcosa di simile per raccontare il periodo della guerra e del dopo-guerra a cui sono interessato. Trovo pero’ molto interssante espandere il focus alle storie piu’ in generale.
    Inoltre, nel medio termine si potrebbe proporre l’iniziativa come tema di una o piu’ tesi di laurea per studenti universitari. Certo si perderebbe l’approccio familiare, ma si guadagnerebbe in copertura di memorie e storie. Si potrebbe davvero costituire un archivio della memoria della Valtrebbia. Nel racconto delle storie dei singoli, tematiche molto interessanti potrebbero essere la vita contadina, la guerra, il dopo-guerra, lo spopolamento, l’America, il futuro della Valle, i lavori di una volta, i fatti strani….

    In passato, ho collaborato con un’associazione non governativa che ha lavorato sulle tematiche della memoria in Cile. Se puo’ interessare, mi informo sull’approccio che hanno adottato.

    Alessandro

    • Ciao Alessandro, si sarebbe bello se si potesse concretizzare un progetto di piu’ ampia portata. Purtroppo per ora non ho ricevuto contributi per quanto riguarda storie interessanti e sto aspettando di poter registrare quelle dei miei nonni, ma essendo lontana la cosa mi prendera’ un pochino di tempo. Se tu hai possibilita’ di attivare qualcuno in loco (val trebbia) e farmi contattare sarei molto contenta. Sai potrebbe anche essere un progetto interessante per le scuole della Val Trebbia: gli alunni potrebbero raccogliere il materiale, ora vedo se riesco a contattare qualcuno che potrebbe essere interessato. Grazie mille del tuo commento e a risentirci a presto!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s