C’e’ voluto un elefante…

Surus: il monte/elefante che Paolo Guglielmetti ricollega alla battaglia del Trebbia

Ironico che per promuovere la valle ci sia voluto un elefante. Surus, l’elefante del Trebbia, creato dall’occhio del fotografo Paolo Guglielmetti e’ diventato a sua insaputa promotore della Val Trebbia. Ironico che una creazione di fantasia si faccia portavoce del bisogno della valle di aprire al resto del mondo, ma anche una metafora azzeccatissima per la Val Trebbia: una bella addormentata in attesa di essere riscoperta, una creatura incantata e dimenticata dal tempo che puo’ tornare alla vita grazie alla fantasia e all’iniziativa degli abitanti e degli amanti della valle in cui riposa. Abbiamo chiesto a Paolo Guglielmetti di raccontarci il dietro le quinte della nascita delle fotografie che ritraggono Surus, dell’omonimo giornale/fumetto e del suo legame con la Val Trebbia. Continue reading

Advertisements